Japan Imports 26cc Bolt CYLINDER for CRRC Zenoah Marine Engine RC Boat 345 4 nbllsi3329-Modellini e giocattoli radiocomandati


Trix 66950 Mobile Station NUOVO nella confezione originale
SoundTraxx 885005 TSU-2200 2 amp EMD Diesel Digital Sound Decoder

I ricercatori della Fondazione Veronesi
2019

60985 Sound Decoder msd/3 locomotiva con cablaggio Merce Nuova

Akihiro Maeda

ESU 50114 Mobile Control II Radio Regolatore a mano singola regolatore per ECOS Merce Nuova

La ricerca in numeri

Lionel 6-37155 O CAB-1L Remote Controller Le borse di studio che sosteniamo

Newsletter

BRAWA XXL-binario immagine-stellwerkset n. 900 + accessori supplementare OVP Iscriviti alla Newsletter

I tool della salute

DCC Concepts DCP-CBDIP 4 x Cobalt iP Slow Action Digital Point Motor - T48 Post

AREA DOWNLOAD

6021 Control Unit Digital
LIMA 2059 B Trasformatore Trasformatore Bühler Transformer REGOLATORE MODELLO FERROVIE FERROVIARIO
60101 quadro Alimentatore 230 v/100 va
Lionel Postwar Trainmaster Type ZW Multi-Control 275 Watt Transformer USA

Maura Massimino per Gold for Kids

Tams BOOSTER b-4, COMPLETO-dispositivo senza display/PROD - 40-19407-01

Da non perdere

Soundtraxx 885001 Tsunami 2 TSU-1100 Digital Sound Decoder EMD Diesel Version1.2
Crest 55451 Aristo-Craft 3.5 Amp DC Power Supply Diabete di tipo 1: un farmaco «ritarda» l'arrivo della malattia

Diabete di tipo 1: un farmaco «ritarda» l'arrivo della malattia

LGB 51750 dispositivi di comando comandi per accessori Traccia G

Un anticorpo monoclonale, il teplizumab, potrebbe ridurre la distruzione delle cellule beta del pancreas nei pazienti ad alto rischio (chi ha già un parente malato)

12-06-2019
60881 Decoder S 88 con Cavo 2 M «Tumorial», la serie di video che spiega il cancro ai ragazzi

«Tumorial», la serie di video che spiega il cancro ai ragazzi

Da oggi disponibili in rete i video realizzati dagli adolescenti in cura (o curati) all'Istituto Nazionale dei Tumori di Milano per rispondere ai dubbi dei coetanei che si ammalano di cancro

10-06-2019
Train Control Systems 1392 HO M4P-3.5

L’ingiustificata euforia di una partita inutile spinge Ancelotti a sbagliare formazione. Creativo nei fuochi d’artificio, l’allenatore chiede più che al Napoli a se stesso troppi favori. Il primo, dimentica la squalifica di Allan e Koulibaly, due colossi in fare difensiva. Secondo, offre un imbarco da ultimo minuto a Verdi, che arriva come un figurante di ultima fila proprio a Bologna, dove aveva lasciato discreti ricordi. Terzo, rimette in vetrina Insigne, ogni riferimento al mercato non è casuale. Ancelotti è uomo di coraggio, e ora ne trova ancora di più. Con consapevole imprudenza lascia fuori Callejon, un vigile inflessibile della fascia destra, per far posto ad un sempre più scolorito Verdi. Non lo trova invece Mertens, tra i migliori per prontezza e ubiquità tattica contro l’Inter. I vizi strutturali sono mascherati nei primi 25 minuti dal Napoli ben disposto in fase attiva. Crea molto, tira spesso, sbaglia troppo. Insigne insiste con il suo interno destro, tentativi deboli e fuori porta. Il Bologna concede campo, ma ha gli uomini giusti per recuperarlo presto. Pulgar e Dzemail spingono e marcano. Sono i due mediani del 4-2-3-1. Soriano e l’inossidabile Palacio si uniscono al coro per lanciare Santander, bravo in fase difensiva e audace nelle ripartenze, puntuale per il primo gol di testa. Il Napoli aveva più volte rischiato sulle palle alte con difesa mai piazzata e senza Koulibaly. Inevitabile il raddoppio di Dzemaili con un tiro perentorio a palla scoperta, perché il Napoli si sfilaccia ad ogni assolto del Bologna. Ancelotti si pente della sua incauta generosità con Verdi e Insigne. Sono i primi che elimina. Perché impalpabili in avanti e assenti in fase difensiva. Verdi non è Callejon, come Insigne non vale l’ultimo Mertens. Di più: Luperto non è Koulibaly, Albiol perde nel gioco alto, Zielinski non è Allan, Younes si incarta con la palla finché non trova a chi darla, solo Fabian Ruiz dà qualche lampo di genio, per emergere nella ripresa, prova ad essere l’anima di una più equilibrata. Callejon attiva il suo settore, sull’altro versante Ghoulam si candida per una grande stagione, non è un caso che segni lui il primo gol. Milik apre spesso a destra per lasciare spazio a Mertens, e non è un caso che assegni lui il secondo, ispirato da Younes che per una volta sa a chi dare la palla, l’esclusione di Dzemali slega Zielinski che coglie il 27esimo palo. Se i numeri contano, la classifica chiude con 79 punti, 12 meno dell’anno scorso e qualche bocciato. Un nome: Verdi. Ma Insigne e Milik sono a malapena rimandati.

NCE 0173 D13W Decoder 10
Condividi:
    ESU 56499 LokSound decoder 4.0 6 pin NEM 651, MERCE NUOVA  
    Marklin 164504 HO Decoder For 37628

    News dalla Fondazione

    Lionel 6-37147 LEGACY Cab-1L / Base-1L Command Set
    Busch 12390 decoder digitale per campo Ferrovie e miniere FERROVIARIO NUOVO
    Ancien Régulateur Train Electrique Regular Elektrische Modellbahn Germany 10-06-2019

    Aperto il bando per i finanziamenti alla ricerca 2020

    DCC Concepts DCP-CBDIP 5 x Cobalt iP Slow Action Digital Point Motor - T48 Post
    Lenz 25150 Tasti Modulo lw150 NUOVO
    ESU 64633 LokPilot digitalset 21mtc, LokPilot v4.0 m4 64614 mm/dcc/sx/m4 28-05-2019

    Fondazione Umberto Veronesi al Festival della fantascienza