Hornby O Gauge / Book Of Trains 1932 Original 1931- nblpqd3583-Libri e guide di modellismo ferroviario


Norev - Renault Symbioz 2018 - 1/43
BURAGO - MODELLINO MERCEDES BENZ 300 SL 1954 SCALA 1/18 RALLY 8

I ricercatori della Fondazione Veronesi
2019

NASA SPACE SHUTTLE ATLANTIS Minicraft ESTERNAL FUEL TANK SOLID FUEL BOOSTERS Nuovo

Akihiro Maeda

Trumpeter TP1502 CANADIAN GRIZZLY 6x6 APC KIT 1:35

La ricerca in numeri

Chevrolet Suburban 1/18 Dub City - Jada Toys neuf Le borse di studio che sosteniamo

Newsletter

Porsche 935 T-Bird Vainqueur Daytona 1983 n 6 1/43 Spark MAP02028314 Iscriviti alla Newsletter

I tool della salute

TSM MODEL MODELLINO 1:8 CASCO HELMET NIKI LAUDA 1982 McLAREN PARMALAT

AREA DOWNLOAD

Brumm Brumm R356B JAGUAR TYP C LE MANS 1951 1/43 Modellino
VOITURE REPLICARS THE COLD WAR SERIES MORRIS OXFORD M15 EN BOITE
TRES RARE ORIGINAL CATALOGUE DINKY TOYS MECCANO 1960 COMPLET CORRECT 20 PAGES

Da non perdere

THE PLA NAVY TYPE 051C DDG-115 SHENYANG Trumpeter Kit TR 04529
CLASSE: TSM True SCALE MODELS Rolls Royce Phantom 2009 bianco in 1:43 IN SCATOLA ORIGINALE Diabete di tipo 1: un farmaco «ritarda» l'arrivo della malattia

Diabete di tipo 1: un farmaco «ritarda» l'arrivo della malattia

Dinky Toys F n 41 coffret panneaux signalisation routière route en boite

Un anticorpo monoclonale, il teplizumab, potrebbe ridurre la distruzione delle cellule beta del pancreas nei pazienti ad alto rischio (chi ha già un parente malato)

12-06-2019
EAGLEMOSS 1/43 MILITAIRE Vehicule Blindé M20 6X6 2eme dragons 1944 DIJON «Tumorial», la serie di video che spiega il cancro ai ragazzi

«Tumorial», la serie di video che spiega il cancro ai ragazzi

Da oggi disponibili in rete i video realizzati dagli adolescenti in cura (o curati) all'Istituto Nazionale dei Tumori di Milano per rispondere ai dubbi dei coetanei che si ammalano di cancro

10-06-2019
Conrad no. 5422 MERCEDES BENZ spinta autosnodato 0 405 G 1:50 Bus

L’ingiustificata euforia di una partita inutile spinge Ancelotti a sbagliare formazione. Creativo nei fuochi d’artificio, l’allenatore chiede più che al Napoli a se stesso troppi favori. Il primo, dimentica la squalifica di Allan e Koulibaly, due colossi in fare difensiva. Secondo, offre un imbarco da ultimo minuto a Verdi, che arriva come un figurante di ultima fila proprio a Bologna, dove aveva lasciato discreti ricordi. Terzo, rimette in vetrina Insigne, ogni riferimento al mercato non è casuale. Ancelotti è uomo di coraggio, e ora ne trova ancora di più. Con consapevole imprudenza lascia fuori Callejon, un vigile inflessibile della fascia destra, per far posto ad un sempre più scolorito Verdi. Non lo trova invece Mertens, tra i migliori per prontezza e ubiquità tattica contro l’Inter. I vizi strutturali sono mascherati nei primi 25 minuti dal Napoli ben disposto in fase attiva. Crea molto, tira spesso, sbaglia troppo. Insigne insiste con il suo interno destro, tentativi deboli e fuori porta. Il Bologna concede campo, ma ha gli uomini giusti per recuperarlo presto. Pulgar e Dzemail spingono e marcano. Sono i due mediani del 4-2-3-1. Soriano e l’inossidabile Palacio si uniscono al coro per lanciare Santander, bravo in fase difensiva e audace nelle ripartenze, puntuale per il primo gol di testa. Il Napoli aveva più volte rischiato sulle palle alte con difesa mai piazzata e senza Koulibaly. Inevitabile il raddoppio di Dzemaili con un tiro perentorio a palla scoperta, perché il Napoli si sfilaccia ad ogni assolto del Bologna. Ancelotti si pente della sua incauta generosità con Verdi e Insigne. Sono i primi che elimina. Perché impalpabili in avanti e assenti in fase difensiva. Verdi non è Callejon, come Insigne non vale l’ultimo Mertens. Di più: Luperto non è Koulibaly, Albiol perde nel gioco alto, Zielinski non è Allan, Younes si incarta con la palla finché non trova a chi darla, solo Fabian Ruiz dà qualche lampo di genio, per emergere nella ripresa, prova ad essere l’anima di una più equilibrata. Callejon attiva il suo settore, sull’altro versante Ghoulam si candida per una grande stagione, non è un caso che segni lui il primo gol. Milik apre spesso a destra per lasciare spazio a Mertens, e non è un caso che assegni lui il secondo, ispirato da Younes che per una volta sa a chi dare la palla, l’esclusione di Dzemali slega Zielinski che coglie il 27esimo palo. Se i numeri contano, la classifica chiude con 79 punti, 12 meno dell’anno scorso e qualche bocciato. Un nome: Verdi. Ma Insigne e Milik sono a malapena rimandati.

Motor Max - Lamborghini Concept S 2005 - 1/18

News dalla Fondazione

PONTIAC FIREBIRD TRANS AM 1977 - 1:43 BoS BEST OF SHOW NEUF
Eduard big-ed 1/35 tedesco Cargo CAMION 3 tonnellate 4X2 3555
Hasegawa SP380 JK Mate Series High School Girl Uniform 'Blazer' 1/12 scale kit 10-06-2019

Aperto il bando per i finanziamenti alla ricerca 2020

HOTCHKISS PL 20 4X4 SERVICE DE VOIRIE AVEC CHAINES ELIGOR 1/43 Ref 101492
1:43 Minichamps BMW 320i-il principe Leopoldo di Baviera 1998 - 1:43 MC 430982625
Quasi Nuovo in Scatola CORGI CC07301 Morris 1/43 battito cardiaco CAMION TV Modello Diecast giocattolo 28-05-2019

«Dona le tue rughe»: la campagna a sostegno delle donne col cancro

WINGED NAZGUL - WARHAMMER LORD OF THE RINGS 28-05-2019

Fondazione Umberto Veronesi al Festival della fantascienza