DX Chogokin VF-25 Messiah Ghost & Weapons Set japan import Valkyrie nbzkky2723-Altri action figure


IRON MAN 12 PEPPER POTTS AF
Herocross Hybrid Metal Figuration Star Wars Sandtrooper Action Figure

I ricercatori della Fondazione Veronesi
2019

MELISSA & DOUG SET FERROVIA IN LEGNO

La ricerca in numeri

PACIFIC RIM DELUXE SDCC EXCL BOX SET Le borse di studio che sosteniamo

Newsletter

Bandai Sw Yari Ashigaru Storm Trooper Action Figure Iscriviti alla Newsletter

I tool della salute

WALKING DEAD 12 MICHONNE AF

AREA DOWNLOAD

TMNT MAF SERIE1 ASST DMX21
1/6th Scale Custom T-800 “ARRIVAL” Terminator Figure
Obitsu doll 48cm Obitsu Body Whity Soft vinyl made movable figure body
Bandai Saint Seiya Cloth Myth Poseidon 15th Anniversary Ver. Brand Nuovo

Maura Massimino per Gold for Kids

Bandai Saint Seiya Myth Cloth Poseidon Mermaid Thetis Action Figure

Da non perdere

HASBRO - MB IRON MAN LEGEND
Senza Marca / Generico PG ZAKU II MS-06S CHAR 1/60 Diabete di tipo 1: un farmaco «ritarda» l'arrivo della malattia

Diabete di tipo 1: un farmaco «ritarda» l'arrivo della malattia

JM2108041 SUPER HIGH SPEED TRANSF GYROZETTER RUI A

Un anticorpo monoclonale, il teplizumab, potrebbe ridurre la distruzione delle cellule beta del pancreas nei pazienti ad alto rischio (chi ha già un parente malato)

12-06-2019
* utilizzato META 'PREZZO * DC Collectibles Batman LA SERIE ANIMATA FIGURA Batwing «Tumorial», la serie di video che spiega il cancro ai ragazzi

«Tumorial», la serie di video che spiega il cancro ai ragazzi

Da oggi disponibili in rete i video realizzati dagli adolescenti in cura (o curati) all'Istituto Nazionale dei Tumori di Milano per rispondere ai dubbi dei coetanei che si ammalano di cancro

10-06-2019
TRANSFORMERS MP-21 BUMBLEBEE & EXCEL SUITE w/ COIN & AMAZON MASK BATTLE FACE

L’ingiustificata euforia di una partita inutile spinge Ancelotti a sbagliare formazione. Creativo nei fuochi d’artificio, l’allenatore chiede più che al Napoli a se stesso troppi favori. Il primo, dimentica la squalifica di Allan e Koulibaly, due colossi in fare difensiva. Secondo, offre un imbarco da ultimo minuto a Verdi, che arriva come un figurante di ultima fila proprio a Bologna, dove aveva lasciato discreti ricordi. Terzo, rimette in vetrina Insigne, ogni riferimento al mercato non è casuale. Ancelotti è uomo di coraggio, e ora ne trova ancora di più. Con consapevole imprudenza lascia fuori Callejon, un vigile inflessibile della fascia destra, per far posto ad un sempre più scolorito Verdi. Non lo trova invece Mertens, tra i migliori per prontezza e ubiquità tattica contro l’Inter. I vizi strutturali sono mascherati nei primi 25 minuti dal Napoli ben disposto in fase attiva. Crea molto, tira spesso, sbaglia troppo. Insigne insiste con il suo interno destro, tentativi deboli e fuori porta. Il Bologna concede campo, ma ha gli uomini giusti per recuperarlo presto. Pulgar e Dzemail spingono e marcano. Sono i due mediani del 4-2-3-1. Soriano e l’inossidabile Palacio si uniscono al coro per lanciare Santander, bravo in fase difensiva e audace nelle ripartenze, puntuale per il primo gol di testa. Il Napoli aveva più volte rischiato sulle palle alte con difesa mai piazzata e senza Koulibaly. Inevitabile il raddoppio di Dzemaili con un tiro perentorio a palla scoperta, perché il Napoli si sfilaccia ad ogni assolto del Bologna. Ancelotti si pente della sua incauta generosità con Verdi e Insigne. Sono i primi che elimina. Perché impalpabili in avanti e assenti in fase difensiva. Verdi non è Callejon, come Insigne non vale l’ultimo Mertens. Di più: Luperto non è Koulibaly, Albiol perde nel gioco alto, Zielinski non è Allan, Younes si incarta con la palla finché non trova a chi darla, solo Fabian Ruiz dà qualche lampo di genio, per emergere nella ripresa, prova ad essere l’anima di una più equilibrata. Callejon attiva il suo settore, sull’altro versante Ghoulam si candida per una grande stagione, non è un caso che segni lui il primo gol. Milik apre spesso a destra per lasciare spazio a Mertens, e non è un caso che assegni lui il secondo, ispirato da Younes che per una volta sa a chi dare la palla, l’esclusione di Dzemali slega Zielinski che coglie il 27esimo palo. Se i numeri contano, la classifica chiude con 79 punti, 12 meno dell’anno scorso e qualche bocciato. Un nome: Verdi. Ma Insigne e Milik sono a malapena rimandati.

S. H. Figuarts Avengers Iron Man Mark 50 Avengers / Infinity War Japan import
Condividi:
Funko Incrossoibles 2 Mystery Minis Vinyl Mini Figures 6 cm Display Classic 12  
Hot Toys Batman Dark Knight Rises /Bruce Wayne MMS71 1/6 - USED - US SELLER

News dalla Fondazione

Kurt Cobain 45cm / 18 Figure With Sound NECA 2007
FUTURAMA BENDER KIF KROKER 2 PVC figures ROBOT DEVIL Toynami
Doctor Who Statuina Rara Dalek 11 nuovo paradigma stratega abbonato EAGLEMOSS 10-06-2019

Aperto il bando per i finanziamenti alla ricerca 2020

1/6 ZC-167 PIQUÉ FC BARCELONA
Action Figure 1/6 DID Otto - Dragon Hot Toys Soldier Story BBI
Mystic Knights Of Tir Na Nog Tyrune The Three-Headed Hydra Of Temra Bandai MISB 28-05-2019

«Dona le tue rughe»: la campagna a sostegno delle donne col cancro

Statuette Fée Jorana H38 x L28cm 28-05-2019

Fondazione Umberto Veronesi al Festival della fantascienza